HERARAS 950

heraras 950 sacco

RASANTE CEMENTIZIO IDROFUGATO A SPESSORE, A FINITURA CIVILE, PER INTONACI CEMENTIZI, SIA FRESCHI CHE GIÀ STAGIONATI.

CONFORMITÀ
Secondo la Norma UNI EN 998-1, HERARAS 950 è una “Malta per scopi generali per intonaci interni ed esterni GP”.

CARATTERISTICHE TECNICHE

HERARAS 950 è costituito principalmente da calce e cemento, sabbie di marmo e quarzo a granulometrie selezionate, e da additivi specifici, miscelati tra loro secondo la scrupolosa ricerca del laboratorio HERAKEM. E’ caratterizzato da un’ottima stendibilità e lavorabilità che ne facilita l’applicazione su intonaci grezzi di sottofondo, tradizionali, premiscelati, freschi o stagionati. Permette di ottenere una finitura civile fine.
Utilizzabile per spessori fino a 6 mm
.

CAMPO DI APPLICAZIONE

HERARAS 950 si usa come finitura a civile, di intonaci cementizi, interni ed esterni, in malta bastarda o premiscelata, prima dell’applicazione di successivi prodotti quali pitture o rivestimenti colorati.

 

TIPO CONFEZIONI   Sacco da 25Kg

 

INDICAZIONI OPERATIVE

Eventuali buchi dovranno essere sigillati almeno 24 ore prima della posa della finitura.
Il sottofondo deve essere compatto, privo di polvere e parti asportabili, esente da oli, grassi, vernici, pitture e colle.
Nel caso si debba eseguire la rasatura di intonaci stagionati, inumidire il supporto prima dell’applicazione, avendo cura di rimuovere il velo di acqua superficiale. I sottofondi a base gesso, scagliola e similari, quelli particolarmente assorbenti e tendenti ad un debole sfarinamento, o con diverso grado di assorbimento, devono essere adeguatamente trattati con HERALAX AC prima dell’applicazione di HERARAS 950. I fondi critici, lisci o a scarsa adesione devono essere pretrattati con HERALAX GRIP.

Miscelare con un mescolatore a basso numero di giri 6÷6,5 l di acqua ogni sacco da 25 kg di HERARAS 950 fino ad ottenere un impasto omogeneo e privo di grumi. Per sviluppare al meglio le caratteristiche applicative, si consiglia di lasciare riposare l’impasto per 3 minuti e di rimescolarlo brevemente prima dell’uso.

Su fondi maturi, dopo averli umidificati con acqua, stendere l’impasto ottenuto eseguendo due passaggi incrociati fra loro fino ad ottenere una superficie planare per uno spessore compreso fra 1 mm e massimo 6 mm.
Finitura spugnata o frattazzata: dopo 2-4 ore, in funzione degli assorbimenti e delle condizioni e temperature ambientali, si procede all’esecuzione di feltratura con frattazzo di spugna fino ad ottenere una superficie omogenea, eventualmente schizzando la superficie con poca acqua, fino a raggiungere l’aspetto estetico desiderato. Prestare una particolare attenzione alle zone di sovrapposizione eseguendo una lavorazione molto accorta.
Finitura liscia: in ambienti interni, qualora si desiderasse un fondo liscio, integrare la superficie della finitura precedentemente applicata con HERARAS 100 oppure per una superficie ancora più liscia con RASO SPECIAL su fondo non frattazzato e su superficie solida.
Applicazione su fondi non ancora induriti: è buona consuetudine eseguire l’applicazione delle finiture sui fondi non ancora induriti; questa prassi è da considerarsi molto valida, in quanto facilita un miglior legame fra gli strati. Applicare HERARAS 950 secondo la tecnica del “fresco su fresco”.

EUH 208 Contiene cemento. Può provocare una reazione allergica. Il prodotto non è tossico, però il cemento portland contenuto può causare irritazioni alla pelle e gravi lesioni oculari. Non respirare le polveri, aerare gli ambienti durante la miscelazione e proteggersi adeguatamente con guanti, indumenti protettivi ed occhiali. Prima dell’utilizzo leggere attentamente le indicazioni riportate sulla confezione e Consultare la Scheda Dati di Sicurezza. Contenuto di Cr VI inferiore a 2 p.p.m.

  • Impastare il prodotto rispettando la percentuale di acqua prevista senza aggiungere sostanze estranee.
  • Eseguire le lavorazioni a temperature ambientali non inferiori a +5 °C e non superiori a +35°C.
  • Non applicare la finitura direttamente su superfici lisce o tinteggiate (vedi “Preparazione del supporto”).
  • Su superfici verniciate utilizzare esclusivamente HERARAS ONE.
  • Proteggere dal gelo il prodotto applicato per almeno 48 ore.
  • L’indurimento del prodotto è basato sulla presa idraulica, che a basse temperature viene ritardata con conseguente indurimento anomalo.
  • Non applicare su fondi gelati.
  • Su superfici esposte al sole, all’azione del vento o in caso di clima particolarmente secco, è necessario proteggere con appositi teli e mantenere umido tutto lo spessore del HERARAS 950 con leggere nebulizzazioni di acqua per almeno 24 ÷48 ore.
  • Non applicare su elementi in legno, metallo o plastica.
Conservare il prodotto negli imballi originali integri, in locali asciutti ed utilizzare entro 12 mesi dalla data stampigliata sul sacco.
Gli attrezzi impiegati per la posa devono essere lavati con acqua prima della presa del prodotto; successivamente la pulizia può avvenire soltanto mediante asportazione meccanica.
Per la finitura di intonaci di sottofondo grezzi a base calce - cemento, utilizzare un prodotto di finitura a base calce – cemento conforme alla norma EN 998-1, tipo HERARAS 950 della HERAKEM SRL.
Aspetto polvere
Colore grigio e bianco
Peso specifico della polvere 1200 kg/m³
Grado di finitura civile fine
Granulometria <1mm
Voce doganale 3824 5090 0
Rapporto di impasto  25% ca.
Resa ca. 1,5 kg/m² per mm di spessore
Densità del intonaco indurito 1350 kg/m³ ca.
Massa volumica dell’impasto 1600 kg/m3
Durata dell’impasto 2 ore
Temperatura di applicazione  da +5°C a +35°C 
Tempo di attesa per l’applicazione della seconda mano 30 minuti
Tempo di attesa per la frattazzatura 15 minuti
Tempo di attesa per la verniciatura     3-4 settimane
Resistenza a compressione CS II
Adesione su supporti stagionati > 0,5 N/mm2 ca.
Fattore di resistenza alla diffusione al vapore ≤ 11 µ
Coefficiente di assorbimento d’acqua per capillarità  W0 
Coefficiente di conducibilità termica ƛ = 0.4 W/mk
La presente scheda tecnica si basa sulle conoscenze acquisite grazie alla nostra esperienza. Ci riserviamo il diritto di modificare i dati in essa contenuti in conseguenza di miglioramenti e progressi tecnici. Considerando i diversi materiali e le diverse tecniche di lavorazione, non sottoponibili al nostro diretto controllo, non possiamo assumere alcuna responsabilità per l’uso di queste indicazioni. Consigliamo pertanto di eseguire sufficienti prove in proprio e consultare il nostro servizio di Assistenza Tecnica.